Qualità senza compromessi e consegne rapide in tutta Europa.



Favorita delle Langhe - Cantine Povero 0,75 L

Cantine Povero

Regular price €6,90

Tax included. Shipping calculated at checkout.

 DESCRIZIONE:

Discendente del Vermentino, la Favorita è stata portata nel Roero dai mercanti liguri nel ‘700. Questo raro vitigno dà un’uva bianca, ricercata un tempo soltanto come prodotto da tavola. Dopo lunga e attenta sperimentazione, la Favorita è in grado oggi di donarci vini bianchi complessi e intensi.

Ma per avere un prodotto finale soddisfacente sono necessarie una meticolosa selezione delle materie prime e una cura particolare nella vinificazione.

Consapevole di questo, l’Azienda Fratelli Povero impiega esclusivamente l’uva selezionata nella sua vigna “Terre dei Laramè”, impiantata in un terreno sabbioso e ben soleggiato, e si giova della più moderna tecnologia per la vinificazione. Il risultato è un vino, che si presenta di colore paglierino tenue con riflessi verdognoli. Si riconoscono delicati aromi di melone, nocciola verde, nespola, erbe aromatiche, agrumi, fiori bianchi, e frutta esotica. Il palato è secco, fresco, e sapido, con buona movenza aromatica e un retrogusto leggermente amarognolo.

Va servito intorno agli 8° con il sushi o altri piatti a base di pesce.

Uve: 100% Favorita

Colore: giallo paglierino tenue.
Profumo: fresco e delicato.
Sapore: secco con buona movenza aromatica e un retrogusto leggermente amarognolo; si riconosce la nocciola verde e la frutta esotica.
Abbinamenti: piatti di pesce e, volendo, su arrosti accompagnati da salse bianche.
Tecnica: Diraspatura e raffreddamento del diraspato a 10/12°C Macerazione a freddo per 10/12 h Pressatura soffice a 1 Atm Decantazione naturale: 12 h Contenitori di fermentazione: vasche acciaio inox termocondizionate Temperatura di fermentazione: 15/16°C con inoculo di lieviti selezionati Durata di fermentazione: 15/20 giorni Affinamento: 2/3 mesi sur-lie

LA CANTINA:

"Raccontava nonno Tumlìn che nel 1948, piantando la prima vigna, aveva sentito un forte trasporto affettivo e di possesso verso la sua terra insieme all’orgoglio di continuare la tradizione degli avi le cui radici risalgono fino al 1837: preziosa eredità di antica sapienza, esperienza ed arte che Tumlin ha tramandato ai nostri genitori, a noi e ancora ai nostri figli.

Ci ha insegnato ad ascoltare le stagioni osservando con amore i tralci, i pampini ed i grappoli, quasi accarezzandoli nei loro ritmi di crescita.

Ci ha trasmesso la paziente laboriosità contadina che sa attendere fiduciosa, dalla natura amica, il premio alla fatica. Questa è l’eredità di nonno Tumlin.

La nostra è la storia di una famiglia e di un’alleanza tra vecchie e nuove generazioni, che consente oggi di rinnovare il passato accogliendo le innovazioni del futuro.

Grazie a queste radici salde nei nostri terreni e nella nostra storia, i vini di Cantine Povero sono oggi “esperienze imbottigliate” da regalare al mondo."